Non prendermi sul serio

POCHI SECONDI PER NON PRENDERMI SUL SERIO E RISCHIARE.

Fra un pubblico di circa 5.000 persone, mi viene chiesto da un addetto della produzione, se ero disposto, insieme con altri giovani, di esibirmi sul palco per una libera espressione su base musicale. Immaginate l’emozione e l’imbarazzo, il primo pensiero mi induce subito a rinunciare, daltronde io non so ballare, figuriamoci in un contesto così clamoroso.

Ad una piccola insistenza sono rimasto un po’ perplesso, era un momento di passaggio, un’occasione unica, forse avevo paura di mettermi in gioco? Ebbene si, avrei rischiato un fallimento? Ma chi se ne importa, sarebbe stato come un gioco, senza prendermi tanto sul serio, e via così. Mi sono alzato, aderendo così alla proposta.

Al momento convenuto, il gruppo costituito da circa 10 persone, è salito sul palco e li una alla volta eravamo invitati a portarci sul lato anteriore del palco ed esibirci per qualche minuto.

Mentre aspettavo mi è sfiorata in mente qualche idea, arriva il mio turno, mi butto e li improvviso una coreografia.

Dal basso raccolgo le mani striscianti fra le gambe ed il tronco verso la testa, la mente, per poi proiettarle lateralmente, espandendomi per migrare verso l’alto.

Uscivo dal set con mia grande meraviglia, notavo il gradimento  fra applausi, ed echi, dopo realizzo che avevo fatto una cosa incredibile.

Dopo tornando al mio posto raccoglievo i complimenti di alcune persone.

Sedutomi riflettevo stupito, e realizzavo che in quella libera espressione avevo portato un messaggio di grande valore, li dove ho raccolto me stesso per potermi liberare ed espandere.

Incredibile, avevo sperimentato che lasciarsi andare può significare esprimere quello che desideriamo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>